Rendicontazione sociale 2016 e pianificazione sociale 2017

Scarica il Bilancio sociale 2016 Budget sociale 2017


Prosegue il lavoro di Confcommercio Pistoia e Prato sulla strada della rendicontazione e della pianificazione sociale.

 

Il percorso, avviato con la pianificazione sociale 2016 presentata in occasione dell’Assemblea pubblica dei soci, ha portato quest’anno all’elaborazione del “Bilancio Sociale 2016 e Budget Sociale 2017”: uno strumento con il quale fare il punto sulle attività svolte e sulle strategie utilizzate e che delinea le linee seguite dall’Associazione nello svolgimento del proprio lavoro.

 

Ma per Confcommercio è soprattutto un atto di trasparenza nei confronti degli associati e di tutti coloro che sono interessati e influenzano l’operato dell’Associazione, che fornisce una conoscenza puntuale delle dinamiche interne, delle strategie, delle azioni messe in campo per raggiungere gli obiettivi prefissati in qualità di portatori di interesse delle categorie rappresentate e, di conseguenza, a favore dello sviluppo economico e sociale di tutto il territorio.

 

Trasparenza verso l’esterno e ottimizzazione dell’organizzazione interna sono i principi sui quali si fonda questo progetto che Confcommercio ha scelto di inserire nella piena operatività annuale per progredire, fra le altre cose, in termini di metodo di lavoro, pianificazione e controllo.

 

Il “Bilancio Sociale 2016 e Budget Sociale 2017” si apre con una parte inziale comune sia alla rendicontazione 2016 che alla pianificazione 2017, nella quale vengono analizzati l’identità dell’Associazione, la sua storia, la mission e i valori, nonché il suo assetto istituzionale e organizzativo e il capitale umano che la compone.

 

Viene inoltre messo in luce il contesto socio-economico nel quale Confcommercio Pistoia e Prato opera e al quale è inevitabilmente collegata, oltre a tracciare una mappatura precisa degli stakeholder e cioè di tutte quelle persone e strutture/organizzazioni pubbliche e private su base locale, regionale e nazionale sulle quali le attività di Confcommercio si riflettono, o potrebbero riflettersi in futuro o  che possono influenzare a loro volta le sue azioni.

Fra questi emergono come principali le imprese del commercio, turismo, servizi, trasporti e logistica sia associate che non associate segmentate in base a categorie e territorio, affiancate dalle istituzioni e gli enti pubblici e dai media.

Comprendere e rispondere alle loro aspettative è lo scopo sociale dell’Associazione al fine di instaurare con essi relazioni fiduciarie biunivoche e costanti le quali possono portare a costruire rapporti duraturi nel tempo.

 

Una volta definito verso chi si rivolge l’operato di Confcommercio, si apre la parte dedicata alla rendicontazione sociale 2016, nella quale sono descritte le progettualità indicate nella pianificazione dell’anno, con le modalità di svolgimento e gli obiettivi raggiunti. Al suo interno si può rintracciare il lavoro realizzato nei 12 mesi distinto per temi: sviluppo associativo, servizi, progetti, attività ed eventi istituzionali, iniziative di comunicazione, gestione e sviluppo del personale, azioni per la collettività e l’ambiente.

 

Di seguito, il Budget Sociale 2017 che, in parte, prosegue sulle orme tracciate da quella 2016 e, in parte, presenta alcuni elementi di novità. Qui Confcommercio definisce alcuni obiettivi di medio-lungo periodo che saranno presenti non soltanto nell’anno in corso ma anche nei prossimi, delineando una nuova idea di Associazione come reale vantaggio competitivo per le imprese.

 

Le strategie e le politiche seguite saranno orientate alla valorizzazione della dimensione sovraterritoriale di Confcommercio tramite confronto, integrazione, condivisione; alla diffusione di un nuovo modello di rappresentanza che prende in carico la “responsabilità” politica del successo degli imprenditori associati; all’investimento continuo sulla comunicazione esterna e sulle relazioni istituzionale come strumento di diffusione dei valori del sistema; all’associazione come luogo di relazione e confronto; alla funzione di motore dell’innovazione per le imprese associate; all’orientamento all’eccellenza delle risorse umane impegnate nel sistema tramite azioni formative, modelli di incentivazione e coinvolgimento negli obiettivi.

 

Anche in questo caso la progettualità si suddivide per capitoli quali servizi, progetti e attività ed eventi istituzionali.

 

L’intento è che questo lavoro non resti un mero prodotto ad uso interno ma che diventi un canale per far conoscere le dinamiche di Confcommercio oltre che un sistema per diffondere sui territori di riferimento la cultura della rendicontazione sociale.