Ponte Buggianese: Confcommercio incontra il Comune

Tassazione locale, raccolta dei rifiuti, incentivi per le nuove attività, arredo urbano: questi alcuni dei principali temi al centro dell’incontro fra la delegazione Confcommercio di Ponte Buggianese, il Sindaco Pier Luigi Galligani e all’Assessore alle attività produttive Nicola Tesi, per fare il punto sulle questioni di principale interesse per le imprese del territorio in vista dell’inizio del 2016.

Prioritaria la tematica relativa alle tariffe Imu e Tari (tassa sulla spazzatura), quest’ultima infatti soprattutto per le attività di ristorazione, risulta essere più alta rispetto a quella applicata dai Comuni limitrofi. Per capire se sarà possibile una riduzione delle aliquote/tariffe per l’anno 2016 l’amministrazione comunale sta aspettano le disposizioni della nuova Legge di stabilità e la verifica del bilancio comunale.

Di certo c’è che il Comune si sta preparando ad ottimizzare lo smaltimento dei rifiuti, installerà prima di tutto 8 telecamere di controllo e si è già attivato per avviare la raccolta dei rifiuti “porta a porta”, per la quale attende di ricevere l’autorizzazione allo svolgimento dall’Ato. Non appena partirà questo nuovo servizio di raccolta della spazzatura, sarà messa in funzione un’isola ecologica per i rifiuti ingombranti – richiesta fra le altre cose dalle imprese di Ponte Buggianese – già prevista nel regolamento urbanistico, da realizzare nella zona di Albinatico. Tali introduzioni potrebbero portare nel tempo una flessione della tariffa, che secondo l’Associazione sarà necessaria al fine di alleggerire le imprese dai pesanti costi ai quali sono soggette.

Per quanto riguarda invece l’arredo urbano, l’amministrazione comunale ha stanziato euro 20.000,00 per il rifacimento dei giardini pubblici e l’acquisto di alcuni giochi per i giardini delle scuole del territorio.

Accolte anche le richieste da parte di Confcommercio per la creazione di un dettagliato calendario annuale degli eventi sul territorio e il potenziamento del sito internet comunale, eventualmente predisponendo un’area dove poter trovare i link ai siti delle attività locali.

“Siamo abbastanza soddisfatti per le risposte ricevute dall’Amministrazione comunale anche se ancora c’è molto da fare per valorizzare e sostenere lo sviluppo delle imprese del territorio. – afferma Rosario Iannello, presidente della delegazione Confcommercio di Ponte Buggianese – Gli importi della tassazione locale rappresentano per le imprese un grande freno alla crescita ed è quindi indispensabile che per il futuro si pensi ad intervenire concretamente sulla questione. Allo stesso tempo, la delegazione vuole vivacizzare il tessuto imprenditoriale locale e ha proposto di introdurre, su esempio di altri Comuni nella provincia, incentivi rivolti a coloro che intendono aprire una nuova attività sul territorio prevedendo anche agevolazioni per i proprietari che danno in affitto i fondi”.