Notte Bianca a Pistoia, un successo non scontato

Non ci sono dubbi, la Notte Bianca a Pistoia è stata un successo. A dirlo non sono soltanto i numeri delle presenze in città, ma è soprattutto il modello vincente di collaborazione nata fra le imprese del centro che ha permesso la buona riuscita della serata.

 

Questo, in breve, il commento del Centro Commerciale Naturale di Pistoia  che, a 3 giorni dall’evento si concentra, a mente fredda, sui risultati ottenuti dalla sua edizione “zero”, assolutamente non scontati.

 

Sono state migliaia le persone che hanno frequentato Pistoia la sera di sabato 19, e tantissimi coloro che hanno approfittato delle aperture serali dei Musei e dei principali monumenti del centro: 500 i visitatori del Museo Civico e del Battistero, quadi 300 al Fabroni e 40 le persone che sono riuscite a salire sul Campanile (che corrispondono al numero massimo possibile per una serata).

 

Questo è stato possibile grazie alla collaborazione fra i vari attori della città che, nonostante le criticità date dai brevissimi tempi di organizzazione, dal budget risicato e dagli ostacoli che può presentare un’edizione zero, hanno dato vita ad una formula vincente.

 

“La soddisfazione per il successo ottenuto dalla Notte Bianca è ancor più grande a qualche giorno dalla sua conclusione – afferma Francesco Becagli, presidente del Centro Commerciale Naturale di Pistoia.

La città ha dimostrato di reagire a di apprezzare l’iniziativa, frutto della volontà di tanti imprenditori di darsi da fare per realizzare un momento di richiamo e di valorizzazione per il centro storico.

La sinergia che si è creata fra le attività e fra le diverse vie è alla base di una nuova formula di collaborazione da riproporre e migliorare per i futuri eventi, fra cui i Percorsi Notturni di Luglio”.