Monitoraggio sicurezza a Montecatini Terme

Fare il punto sul nodo della sicurezza a Montecatini Terme e sugli interventi da mettere in atto per il decoro e per la valorizzazione della città.

Questo l’obiettivo dell’incontro di ieri fra Confcommercio, il Sindaco di Montecatini Terme, Giuseppe Bellandi, e il Vice Questore di Polizia, Mara Ferasin, richiesto dall’Associazione a seguito del precedente confronto svolto a dicembre nel quale erano state definite le priorità da mettere in atto per il territorio.

 

Confcommercio ha portato nuovamente alla luce le esigenze delle imprese locali che quotidianamente si trovano a fronteggiare situazioni di microcriminalità, degrado e abusivismo commerciale, pagandone le spese.

Per questo resta urgente, fra le prime azioni, aumentare le illuminazioni e la videosorveglianza in città e impegnarsi per garantire un certo livello di decoro.

 

Rispetto alla videosorveglianza il Sindaco ha garantito che saranno realizzate a breve diverse opere di intensificazione, mentre per quanto riguarda l’illuminazione ha dichiarato si potrà parlare di un concreto miglioramento della situazione entro un anno.

 

Al centro del confronto è stata poi la necessità di rafforzare la presenza di Vigili Urbani per le strade di Montecatini Terme al fine di migliorare la lotta all’abusivismo commerciale: fino ad oggi questo non è stato possibile a causa della carenza di organico nel corpo dei Vigili, ma il Comune garantisce una maggior presenza già a partire dal prossimo mese.

 

Un grande ringraziamento è stato rivolto da parte di Confcommercio al Vice Questore di Polizia Mara Ferasin che, nonostante le difficoltà, ha reso possibile negli ultimi mesi un miglior controllo del territorio, assicurando alla giustizia personaggi pericolosi per l’ordine pubblico.

Il dirigente Ferasin ha confermato la volontà di proseguire su questa strada, riproponendo per il futuro la collaborazione fra Polizia e le altre Forze dell’Ordine che negli ultimi mesi ha garantito la gestione di numerosi casi di pericolo per l’ordine pubblico, e si è impegnata ad aumentare anche il numero di poliziotti in borghese per fronteggiare i furti.

 

Visti i buoni risultati riportati dal corpo di Polizia e le risposte date alle esigenze degli imprenditori che chiedono una città più sicura, Confcommercio ribadisce la propria disponibilità a collaborare con il Commissariato e si impegna nel richiede appuntamenti puntuali all’Amministrazione Comunale e alle forze dell’ordine per monitorare la situazione.