CheFor Prato: RACCOLTI 10.620 EURO A SOSTEGNO DELLA CARITAS DIOCESANA DI PRATO

Oltre 250 persone al Galà di beneficienza di Vetrina Toscana

Sono 10.620 euro i fondi raccolti in favore della Caritas Diocesana di Prato grazie all’evento benefico CheFor Prato.

Oltre 250 fra autorità e imprenditori della Provincia di Prato hanno contribuito a sostenere il progetto “Casa Betania” - una casa dedicata all’accoglienza temporanea di uomini residenti sul nostro territorio, senza un alloggio - partecipando al Galà di beneficienza organizzato da Vetrina Toscana insieme a Confcommercio Pistoia e Prato, Fipe, Confesercenti, Fiepet Prato, Associazione Cuochi Prato con il supporto di Unioncamere e CCIAA Prato e con il Patrocinio del Comune di Carmignano.

Location dell’evento - quest’anno alla sesta edizione – è stata la meravigliosa “Villa Medicea La Ferdinanda” di Artimino dove 16 ristoranti della provincia hanno dato vita a un menù ispirato alle ricette della tradizione in un’ottica innovativa: una ricca selezione di antipasti e dessert finger food è stata intervallata da due primi piatti, un secondo e un assaggio di formaggi serviti al tavolo.

Di grande impatto la risposta dei pratesi all’evento che, nel giro di pochi giorni dall’apertura delle prenotazioni, ha registrato il tutto esaurito.

Ad esaltare le ricette proposte con originali e ricercati drink sono stati alcuni dei migliori locali cittadini coordinati da AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori), Le Barrique. Novità assoluta di quest’edizione, la presenza di quattro birrifici artigianali della provincia che hanno proposto speciali abbinamenti tra le birre di propria produzione ed antipasti e dessert.

Immancabile la selezione dei vini serviti dai Sommelier di AIS quest’anno a cura di Pratesi Vini (Consorzio di Tutela dei Vini di Carmignano) e Artimino.

Filo conduttore dell’iniziativa restano la tradizione e il forte legame con il territorio: tanti infatti i prodotti tipici locali proposti.

Ottimo il servizio ai tavoli svolto dagli studenti dell'Istituto Alberghiero Datini di Prato che, per l’occasione, hanno potuto mettere in pratica le nozioni scolastiche in collaborazione con AMIRA (Maitre di Sala).

Un ringraziamento speciale alla giornalista Marzia Tempestini per aver presentato la serata. 

Fornitori ufficiali dell’evento Zona Market, Acqua San Felice e Coleschi; partner Alex Alberghiera e Esse Caffè; Sponsor della manifestazione Conad, concessionario Peugeot e Citroen - Bartolozzi Giacomo Srl, Vittoria Assicurazioni – Agenzia Prato Ovest Olmi Assicurazioni Sas, Banca Alta Toscana.

CheFor Prato è stato realizzato in collaborazione con Istituto Alberghiero F. Datini di Prato, AIS Toscana, Sezione Prato, A.M.I.R.A, Consorzio Tutela dei Vini di Carmignano, Filiera GranPrato, Salumificio Mannori, Forno Steno, Formaggeria Il Pepolino, Nunquam.

Si ringraziano inoltre Il Fattore Party, Lavatovaglia, Prota Catering, aTipico, Fiori in Fiore di Nepi Deborah per gli addobbi floreali senza i quali l’evento non avrebbe potuto essere organizzato.

“Con l’edizione 2018 CheFor Prato è riuscito a migliorarsi e a crescere sotto ogni punto vista – afferma Tommaso Gei, presidente della Consulta di Prato di Confcommercio Pistoia e Prato e presidente di Fipe Prato. – Non soltanto i fondi raccolti a favore della Caritas Diocesana hanno registrato un 40% in più sullo scorso anno, ma anche l’offerta si è ampliata, affiancando a ristoranti e locali, altre realtà conosciute sul territorio come i birrifici artigianali. È stato importante per noi poter fare squadra nel perseguimento di un obiettivo comune tanto importante come la beneficenza. Ad emozionarci è stata soprattutto la grande partecipazione da parte di cittadini e autorità del territorio che in pochi giorni hanno esaurito i posti a disposizione, confermando il valore dell’iniziativa. È la crescita la chiave di lettura che voglio dare a quest’edizione, e la direzione verso la quale continuare a guardare anche per i prossimi anni”.

“Ringrazio tutti i protagonisti di questa bellissima iniziativa e tutti coloro che hanno reso possibile la sua riuscita a partire dai numerosi partecipanti – dichiara Stefano Morandi, Presidente di Confcommercio Pistoia e Prato. – Ristoratori, locali, botteghe, produttori e birrifici della provincia di Prato sono riusciti con passione a dare vita insieme a un menù d’eccezione che esalta i sapori della cucina toscana, inseriti nella splendida cornice della Villa Medicea La Ferdinanda. Il risultato raggiunto è la risposta migliore a questo impegno e alla loro voglia di sostenere una realtà del territorio importante come la Caritas Diocesana. Fare impresa, infatti, è anche e soprattutto guardare alla ricerca di quel valore aggiunto in grado di unire settori, territori e persone. E CheFor Prato, di nuovo e sempre di più, ha centrato l’obiettivo”.