Previsioni turistiche festività Pistoia e Montagna

Prenotazioni in tenuta rispetto al 2018, determinanti il last minute in città e il fattore meteo in montagna

Prenotazioni in tenuta in città durante il periodo festivo con un leggero calo nei giorni di Natale, complice la tradizione secondo cui si preferisce trascorrere questo momento di festa in famiglia.

Condizione simile si verifica in Montagna - territorio per il quale dicembre rappresenta un mese determinante - dove le prenotazioni per il Natale vanno ancora a rilento a causa della tendenza alle prenotazioni last minute e strettamente connesse al fattore meteo ancor più che in città.

Situazione migliore si registra per i giorni di Capodanno, che si riconferma il momento più attrattivo delle festività per spostarsi sia in città che in montagna.

Sono questi i risultati dell’indagine condotta da Confcommercio presso le proprie strutture ricettive per capire l’andamento delle presenze turistiche nella zona del pistoiese e in montagna nel periodo natalizio e di Capodanno.

Per quanto riguarda il tempo medio di permanenza, in città si soggiorna 2-3 notti allo scopo di visitare Pistoia e i territori che la circondano e di festeggiare il Capodanno, mentre in montagna, dove l’attività prediletta da gruppi e famiglie è lo sci, si soggiorna mediamente 3-4 notti. Scendendo di quota, in particolare a San Marcello Pistoiese e Cutigliano, si registrano soggiorni più brevi di 1-2 notti che rappresentano l’occasione per trascorrere qualche giorno fuori e festeggiare l’ultimo giorno dell’anno lontani da casa.

In merito alla tipologia di turisti, a scegliere il nostro territorio in modo trasversale sono in prevalenza coppie e famiglie, ma anche gruppi di amici. Omogenea e con qualche eccezione la provenienza dei visitatori sia in città che in montagna: a primeggiare sono gli italiani, in particolare laziali e toscani.

Infine, per quanto riguarda le modalità di prenotazione, su tutta la provincia si registra una situazione di parità: il 50% infatti sono prenotazioni dirette, il 50% sono quelle effettuate sui portali online.

“Le Festività natalizie si confermano uno dei periodi più importanti dell’anno per il turismo – afferma Veronica Bozzi, presidente Federalberghi di Pistoia.

Segnali positivi arrivano dalla tenuta delle presenze su tutta la provincia: Dicembre si sta rivelando un ottimo mese, c’è voglia di visitare Pistoia e i suoi territori. I weekend hanno dimostrato fino ad oggi un bel movimento, sintomo che il turismo si sta muovendo di pari passo con il business”.