TORNA LA TOSCANA IN BOCCA DAL 2 AL 5 MAGGIO ALLA "CATTEDRALE" EX BREDA: APERTE LE ADESIONI

Fino al 16 Febbraio è possibile presentare la domanda

La Toscana in Bocca scalda i motori e apre ufficialmente le adesioni per prendere parte alla sua sesta edizione.

Torna l’evento di punta del settore enogastronomico locale – firmato Confcommercio, Consorzio Turistico Città di Pistoia e ristoratori FIPE –  con un nuovo appuntamento che aprirà le porte della “Cattedrale” ex Breda dal 2 al 5 Maggio 2019.

Cuore pulsante della manifestazione, i sapori e la tradizione della cucina toscana con le ricette abilmente preparate e rivisitate dai ristoratori del territorio che realizzeranno un menù per tutti i gusti.

Dopo i 50.000 visitatori sfiorati con la quinta edizione 2018, La Toscana in Bocca conferma per il 2019 il suo format che si mantiene anno dopo anni vincente. 

Per la prima volta l’iniziativa si svolgerà dopo il primo Maggio con orari differenziati in base ai giorni e definiti in base ai momenti di maggior affluenza: dalle 18.00 alle 24.00 di giovedì 2 e venerdì 3 Maggio e dalle 11.30 alle 24.00 di sabato 4 e domenica 5.

Fra le novità, formule “smart” di somministrazione pensate per chi non vuole rinunciare ad assaporare le irresistibili ricette proposte nel menù in momenti diversi da quelli tipicamente riservati al pranzo e alla cena, dedicandosi una merenda o un aperitivo dal sapore tipicamente toscano. 

Il gruppo di lavoro è già in azione per la realizzare un palinsesto che preveda uno spazio dedicato ai bambini, degustazioni, cooking show, contest fra i ristoratori de La Toscana in Bocca, momenti di approfondimento, musica dal vivo e tanto altro. Allo stesso tempo saranno coinvolti e volti noti del settore enogastronomico a livello locale e nazionale di grande richiamo per il pubblico. 

Ad essere valorizzate, a fianco dei ristoratori, saranno ancora una volta le attività produttive legate al settore food, con l’intento di dare evidenza alla filiera di relazioni esistenti che trasforma i prodotti a “km zero” in gustosi piatti.

In questo modo le aziende avranno la possibilità di ampliare la propria rete di relazioni, sia fra le aziende che fra aziende e consumatori, andando così a realizzare una delle mission della manifestazione: la crescita di uno dei settori più dinamici delle province di Pistoia e di Prato.

I partecipanti dovranno attenersi ad un preciso e stringente Regolamento, volto a garantire la qualità e le caratteristiche proprie della manifestazione.

Il menù proposto e il calendario delle iniziative realizzate saranno strutturati seguendo gli stessi principi, con un’ampia offerta di antipasti, primi piatti, secondi e dessert per tutti i gusti, il cui prezzo oscillerà fra i 3 e gli 8 euro. Un prezzo dedicato sarà poi riservato alle formule “smart” proposte. 

Per il sesto anno consecutivo si conferma la collaborazione con il fornitore ufficiale de La Toscana in Bocca: ZONA, azienda radicata sul territorio e fornitore ufficiale della manifestazione per il sesto anno consecutivo.

ZONA opera nel commercio all’ingrosso di prodotti alimentari e no-food riservati ai professionisti del settore horeca (hotel, restaurant, cafè) e del settore retail (alimentaristi, gastronomie, macellerie, panetterie, pescherie).

Le domande di adesione potranno essere presentate a partire da oggi, 16 Gennaio, entro e non oltre il 16 Febbraio 2019 da parte delle aziende della ristorazione, di vendita al dettaglio, i produttori e i consorzi legati al settore food e alla toscanità dei prodotti. I posti riservati agli stand di somministrazione saranno al massimo 35, mentre l’area mercato ospiterà fino a 15 postazioni.

Come fare a partecipare? 

Compilando l’apposito modulo scaricabile sul sito ufficiale de La Toscana in Bocca (www.latoscanainbocca.it) o sul sito di Confcommercio Pistoia e Prato (www.confcommercio.ptpo.it).

I moduli dovranno poi essere inviati per fax al numero 0573/991591, tramite mail all’indirizzo latoscanainbocca@confcommercio.ptpo.it, o infine per pec al pistoiaturismo@legalmail.it, insieme all’attestazione del pagamento del 20% della quota di adesione. 

Le domande saranno accolte, previa verifica della corrispondenza con i requisiti richiesti, fino ad esaurimento dei box disponibili secondo l’ordine cronologico di arrivo del documento.

Inoltre, fino al 31 Gennaio 2019, i partecipanti all’edizione 2018, potranno far valere il diritto di prelazione sui posti.