Pochi banchi per Pescaintiqua: no di Confcommercio alla chiusura di Piazza Mazzini

Il maltempo di domenica 25 Febbraio rovina “Pesciantiqua” ma Piazza Mazzini resta comunque chiusa al traffico e alla sosta.

Una situazione da evitare per Confcommercio, che sottolinea i disagi riscontrati da attività e cittadini e chiede una diversa gestione della Piazza nei casi in cui la manifestazione non si svolga o si svolga solo in parte.

 

A causa della pioggia, infatti, i banchi presenti nella giornata di domenica 25 erano pochi ed erano stati disposti in modo sparso per l’intera Piazza. Oltre a non rimandare un’immagine attrattiva della città, questa sistemazione ha impedito di transitare o di occupare gli spazi blu che erano in realtà liberi dai banchi, limitando nettamente l’accesso al cuore della città.

 

Per questo motivo Confcommercio, con una lettera rivolta al Comune e alla Polizia Municipale di Pescia, propone di gestire la presenza di pochi banchi durante “Pesciantiqua” o altre manifestazioni, organizzando i presenti nell’area alta della Piazza - quella più vicino al Comune - chiudendo così solo la sua metà.

 

Garantire un’immagine decorosa di Pescia e dei suoi eventi – continua l’Associazione – è essenziale per attrarre visitatori e nello stesso senso deve andare la gestione della viabilità e della sosta, con l’obiettivo di agevolare la frequentazione del centro cittadino.