Etichettatura alimentare: nuove sanzioni in vigore dal 9 Maggio

In arrivo nuove sanzioni per la violazione delle disposizioni del regolamento sull’etichettatura del prodotti alimentari.

 

Entra in vigore il 9 Maggio 2018 il d. lgs 231/2017 contenente le disposizioni applicative e le sanzioni relative al Regolamento (UE) n. 1169/2017 sull’etichettatura alimentare, ed è quindi necessario che tutte le aziende della filiera abbiano adottato le novità introdotte.

 

Fra questa, le disposizioni di maggior interesse, riguardano:

 

-          L’obbligo di indicazione degli allergeni per i prodotti somministrati sul menù, apposito registro o altre modalità, ma sempre supportata da una precisa documentazione scritta, facilmente reperibile dai consumatori e dalle autorità di controllo;

-          La sanzione per l’omessa indicazione degli allergeni (da 3.000 a 24.000 euro) e per l’indicazione con modalità difforme da quella normativamente prevista (da 1.000 a 8.000 euro)

-          La conferma della disciplina del cartello recante l’indicazione di tutti gli ingredienti per i prodotti di gastronomia, gelateria, pasticceria e panetteria. Tuttavia, l’obbligo di indicazione degli allergeni deve avvenire in riferimento al singolo prodotto;

-          L’indicazione di decongelato sui prodotti con applicazione delle deroghe previste.

 

Isaq Consulting è a diposizione per fornire informazioni, approfondimenti e per consulenze in materia: tel. 0573308142