Aggiornamento HACCP: nuove norme Acrilammide

Sicurezza alimentare: in vigore dall’11 Aprile 2018 le nuove misure per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti.

 

Con il Regolamento (UE) 2017/2018 la Commissione Europea ha stabilito le misure di attenuazione e i livelli di riferimento dell’acrilammide, una molecola cancerogena che può formarsi naturalmente negli alimenti amidacei (es. pane, patate, caffè, ecc) durante la cottura ad alte temperature come frittura, cottura al forno e alla griglia e anche durante i processi di trasformazione industriali eseguiti oltre 120° C e bassa umidità.

 

Con l’intento di garantire una maggior sicurezza alimentare, il Regolamento della Commissione Europea ha definito delle buone pratiche di igiene – GHP (fondate su attuali riscontri scientifici) volte a limitare i livelli di acrilammide che si possono ragionevolmente ottenere tenendo conto della sicurezza dei prodotti alimentari, delle condizioni di produzione e geografiche o delle caratteristiche del prodotto.

 

Questo comporta la necessità di integrare il manuale HACCP con procedure specifiche.

 

Isaq Consulting è a disposizione delle imprese per informazioni e approfondimenti sull’aggiornamento dei piani HACCP.

 

Contatta gli uffici: tel. 0573308142 - ISAQ CONSULTING SRL