Agenti di commercio: al via la raccolta firme contro l'aggravio di costi e burocrazia

No all’aggravio di burocrazia e costi amministrativi per gli Agenti di Commercio: è attiva fino al 30 Aprile una raccolta firme presso gli uffici Confcommercio di Pistoia e Prato.

 

La Legge Finanziaria 2018 introduce nuove disposizioni che comportano una sensibile complicazione burocratica e un inutile aumento di costi per la gestione amministrativa relativa alla fatturazione elettronica applicata all’acquisto di carburanti.

 

Misure queste che penalizzano la categoria secondo FNAARC–Confcommercio - il sindacato in rappresentanza degli Agenti di Commercio – che chiede, invece, l'utilizzo di POS o di carte in grado di semplificare il processo, automatizzando l'emissione della fattura elettronica.

 

È infatti la semplificazione la strada proposta dal Sindacato, il quale ritiene allo stesso tempo necessaria una riduzione della contribuzione INPS per i giovani agenti, l’attuazione del valore di deducibilità per l’acquisto dell’auto, l’assoluzione degli agenti dal pagamento dell’Irap (imposta sui beni strumentali) e si oppone all’aumento dell’IVA previsto a partire dal 2019.

 

Per portare all’attenzione del Governo le richieste della categoria degli agenti di commercio, FNAARC-Confcommercio Pistoia e Prato ha aderito alla raccolta firme promossa dal Sindacato Nazionale aprendo due punti di raccolta, uno nella sede Confcommercio di Pistoia (Viale Adua, 128 – referente: Michela Bruschini) e uno nella sede Confcommercio di Prato (Via Valentini, 7 c/o Prato City – referente: Matteo Marianeschi) che resterà attiva fino al 30 Aprile 2018 negli orari di apertura degli uffici: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:15 alle 17:00.

 

Per informazioni è possibile contattare la Segreteria FNAARC-Confcommercio Pistoia e Prato: tel. 335/5775485 - m.bruschini@confcommercio.ptpo.it