4 Luglio, Assemblea Annuale dei Soci

È domani, giovedì 4 Luglio, l’Assemblea dei Soci di Confcommercio Pistoia e Prato.

 

Alle 17.30 l’Auditorium della Camera di Commercio di Prato aprirà le porte all’evento con cui l’Associazione incontra annualmente  soci, autorità e istituzioni per fare il punto sui risultati raggiunti e delineare gli obiettivi futuri.

 

Sarà la digitalizzazione aziendale il tema sul quale si concentrerà l’Assemblea, che avrà l’onore di ospitare le conclusioni del presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli.

 

Ad aprire l’appuntamento saranno i saluti istituzionali del Sindaco di Prato Matteo Biffoni e del Sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi.

 

Seguiranno l’introduzione di Tommaso Gei, presidente della Consulta di Prato di Confcommercio e la relazione di Stefano Morandi, presidente di Confcommercio Pistoia e Prato.

 

La parola passerà poi ad Alessandro Micheli, presidente EDI-Confcommercio che illustrerà nel dettaglio il progetto sulla digitalizzazione delle Pmi proposto dalla Confederazione.

 

A coordinare l’evento sarà Tiziano Tempestini, direttore di Confcommercio Pistoia e Prato.

 

“Il tessuto imprenditoriale nelle province di Pistoia e di Prato mantiene un andamento lineare – afferma Tiziano Tempestini, direttore dell’Associazione sovraprovinciale.

Al 31 Dicembre 2018 il tasso di crescita registrato dalle Camere di Commercio è dello 0% per Pistoia e dello 0,4% per Prato.

 

Sono dati questi che ci fanno riflettere e che portano l’attenzione sull’urgenza di rivedere le politiche di sviluppo delle imprese, sia a livello nazionale che locale, ma anche di individuare nuove leve di crescita.

Fra queste c’è senza dubbio la strada della digitalizzazione aziendale, un tema che vede molte piccole e medie imprese italiane ancora ai nastri di partenza rispetto alle ‘colleghe’ europee, nonostante si riscontri una progressiva apertura.

È su questa strada che si orienterà il fulcro della nostra Assemblea, con la presentazione di un nuovo progetto della Confederazione mirato a incentivare la digitalizzazione delle nostre attività”.